La libertà in Italia

La libertà in Italia

Sturzo Luigi,

Postfazione di: Gariglio Bartolo,

Prezzo € 11,88

Prezzo di copertina € 12,50

Supporti disponibili Prezzo
La libertà in Italia - Cartaceo € 11,88

La libertà in Italia fu uno dei tre libri di Luigi Sturzo editi da Piero Gobetti. Si tratta certamente delle opere più importanti composte dal fondatore del Partito Popolare e tra le più care all’autore. Piero Gobetti si era occupato per la prima volta in modo diffuso di Sturzo nel numero doppio della maggiore delle sue riviste, «La Rivoluzione Liberale», nel 1922. Gobetti ebbe modo di conoscere personalmente il segretario del Ppi a Torino il 20 dicembre 1922. La collaborazione iniziò solo più tardi, dopo le forzate dimissioni di Sturzo dalla segreteria del Partito Popolare. Ne La libertà in Italia Sturzo si premurava innanzi tutto di combattere la tesi di quanti ritenevano il fascismo un fenomeno tipicamente italiano e quindi non esportabile. Sbagliavano anche coloro che contro ogni evidenza dei fatti speravano ancora che il fascismo potesse avere il suo sbocco nella normalità costituzionale. Il volume è dunque un grande elogio della libertà: «Amo la libertà più della ricchezza; amo la libertà più dei piaceri; amo la libertà più del potere; amo la libertà più della vita». E concludeva: se la riconquista delle libertà costituzionali tarda a realizzarsi, «il nostro cuore ne soffrirà, ma la nostra speranza non verrà mai meno. La storia dei popoli non si scrive in un momento; ma è fatta di grandi sacrifici, di grandi attese, e di grandi lotte. Oggi, che nell’Europa, e non solo in Italia è stata ripigliata per diverse ragioni e sotto diversi nomi, ..., la lotta pro o contro la libertà, noi scriviamo una pagina di vita, se riaffermiamo, nei momenti di maggiori disdette, la nostra fede per la Libertà». Per notizie e promozioni in merito alle Edizioni Gobettiane, si veda la sezione "Segnalazioni" del nostro sito.

Dettagli supporto

Supporto cartaceo (libro)

Pagine 88

ISBN 9788863723267

Anno 2011