Diritti di libertà

Diritti di libertà

Ruffini Francesco,

Postfazione di: Dogliani Mario,

Prezzo € 28,50

Prezzo di copertina € 30,00

Supporti disponibili Prezzo
Diritti di libertà - Cartaceo € 28,50

I Diritti di libertà (1926) di Francesco Ruffini – senatore e professore di Diritto ecclesiastico all’Università di Torino, che nel 1931 rinunciò alla cattedra rifiutandosi di prestare giuramento al regime fascista – fu un’appassionata e coraggiosa testimonianza contro l'eliminazione in atto delle libertà fondamentali ma anche un importante contributo di storia e di teoria del diritto costituzionale. Contrapponendosi alla dottrina tedesca, molto diffusa in Italia e fatta propria da Alfredo Rocco, dei diritti di libertà come derivati dalla volontaria autolimitazione del potere sovrano dello Stato, Ruffini sosteneva l’intangibilità e l'imprescrittibilità di diritti che erano co-originari al patto sociale fondativo dello Stato unitario. Ripubblicato da Piero Calamandrei nel 1946, dopo un ventennio di semiclandestinità, il libro fu una fonte di ispirazione dei lavori della Costituente.

Dettagli supporto

Supporto cartaceo (libro)

Pagine 260

ISBN 9788863724240

Anno 2012