Comunità e libertà nell'epoca dell'industria

Comunità e libertà nell'epoca dell'industria

Storia, politica e religione nel pensiero di Arnold Toynbee (1852-1883)

Tagliaferri Teodoro,

Prezzo € 23,75

Prezzo di copertina € 25,00

Argomenti: filosofia,
Supporti disponibili Prezzo
Comunità e libertà nell'epoca dell'industria - Cartaceo € 23,75

Arnold Toynbee è soprattutto noto per il suo contributo all’introduzione dell’idea di rivoluzione industriale nella coscienza contemporanea. Ma il suo pur breve transito sulla scena pubblica e accademica era destinato a lasciare una traccia durevole anche in altri ambiti della storia culturale britannica: dallo sviluppo del 'new liberalism' alla formazione del ramo insulare della Scuola storica dell’economia, dagli esordi del movimento per l’educazione dei lavoratori al rinnovamento dei modelli di pietà cristiana imposto al protestantesimo inglese dalla crisi religiosa vittoriana. Le tesi storiografiche di Toynbee, spesso erroneamente ascritte al filone dell’anticapitalismo romantico, formano inoltre parte organica di un più ampio sistema intellettuale, che si avvale ecletticamente di categorie tratte dalle tradizioni idealista, positivista, anglicano-liberale, e che poggia sull’assunto provvidenzialistico che il cosmo sia ordinato in funzione dell’avvento di una comunità fraterna di liberi ed eguali. Sulla base di un attento esame della sua teoria dialettica del progresso, dei suoi pronunciamenti teologici ed ecclesiologici, del suo «socialismo radicale», della concezione del metodo storico applicata nelle 'Lectures on the Industrial Revolution', questo saggio propone la prima ricostruzione integrale del pensiero di Toynbee, offrendo così uno spaccato della cultura politica del liberalismo tardo-vittoriano secondo una prospettiva poco usuale per il lettore italiano.

Dettagli supporto

Supporto cartaceo (libro)

Pagine xxxvi-172

ISBN 9788863720624

Anno 2008

Numero in collana 61