Carteggio di Pietro e Alessandro Verri

Carteggio di Pietro e Alessandro Verri

19 maggio 1792 - 8 luglio 1797

Verri Alessandro, Verri Pietro,

A cura di: Rosini Sara,

Prezzo € 114,00

Prezzo di copertina € 120,00

Supporti disponibili Prezzo
Carteggio di Pietro e Alessandro Verri - Cartaceo € 114,00

L’Edizione Nazionale delle Opere di Pietro Verri dedica la propria seconda serie alla corrispondenza e ne riserva la prima sezione all’edizione critica e commentata del carteggio con il fratello Alessandro. È questa la parte finale del carteggio verriano, sezione che comincia nella primavera del 1792 e si conclude con la morte di Pietro. La storia personale e familiare dei fratelli Verri si intreccia, nella corrispondenza, a quella italiana ed eu­ropea. Nella primavera del 1792 la Roma di Pio VI si erge orgogliosa respingendo ogni dialogo con le istanze rivoluzionarie: come Pietro più volte avverte, a tanta fermezza non corrisponde un adeguato calcolo politico. Mentre l’economia va allo sbando, serpeggia per la città l’odio antigiacobino (non diversamente che a Milano, ma con inferiore controllo politico sui movimenti del­le masse): i cittadini francesi, già residenti o emigrati per fuggire la rivoluzione, vengono guardati con sospetto, e il governo fatica a contenere le intemperanza popolari irrazionalmen­te ri­vol­te contro di essi. Tali vicende, piccole e grandi, nelle let­te­­re si animano nelle diverse immagini che di volta in volta si ri­compongono negli occhi di Pietro e in quelli di Alessandro.

Dettagli supporto

Supporto cartaceo (libro)

Pagine xxx-1429, 2 tomi

ISBN 9788863720945

Anno 2008

Numero in collana VIII