Leonello Vincenti

(Trino Vercellese 1891 – Torino 1963) è stato giornalista e mediatore culturale delle relazioni italo-tedesche. Ha fatto pubblicare in Germania testi italiani come Frühe italienische Dichtung (una raccolta di poesie di Leopardi), Alfieri e lo Sturm und Drang (1932), Novalis e Leopardi (1952), Grillparzer e la letteratura italiana (1955-1956). Nel 1923 inizia a collaborare con Gobetti scrivendo per «Rivoluzione liberale» e «Il Baretti». Antifascista, è tra i giornalisti allontanati e controllati dalla Polizia di regime. Nel dopoguerra si avvicina allo studio dell’Ottocento tedesco e pubblica nel 1958 il volume Grillparzer e i suoi drammi.