Nuovo cielo, nuova terra

Nuovo cielo, nuova terra

La rivelazione copernicana di "Antonio e Cleopatra" di Shakespeare

Sacerdoti Gilberto,

Prezzo € 41,80

Prezzo di copertina € 44,00

Supporti disponibili Prezzo
Nuovo cielo, nuova terra - Cartaceo € 41,80

La critica letteraria è stata generalmente concorde nel ritenere che Shakespeare abbia eluso nelle sue opere ogni confronto diretto con la rivoluzione scientifica determinata dalla concezione cosmologica copernicana, e dalle successive scoperte di Galileo. Attraverso la lettura attenta di 'Antonio e Cleopatra', Gilberto Sacerdoti riesce a dimostrare come i personaggi di questo dramma, proclamando l’assoluta necessità di scoprire «un nuovo mondo e una nuova terra», facciano riferimento – seppure con linguaggio simbolico e metaforico – al tramonto della cosmologia aristotelica e alla costituzione di un universo in cui sono confluite le nuove acquisizioni cosmologiche. La «rilevazione di alcuni minuti dettagli tanto curiosi e a volte grotteschi» disseminati all’interno dell’opera, e l’analisi delle numerose implicazioni simboliche presenti, hanno permesso inoltre all’autore di rilevare come Shakespeare si riferisca in particolare alla divulgazione della lezione copernicana messa in atto da Bruno in Inghilterra due decenni prima, una versione del copernicanesimo in cui la scoperta del ‘nuovo universo’ portava con se implicazioni etiche, politiche e religiose.

Dettagli supporto

Supporto cartaceo (libro)

Pagine 416

ISBN 9788884985026

Anno 2008

Numero in collana 8