Una confraternita femminile a Roma

Una confraternita femminile a Roma

La Compagnia di Sant'Anna nella chiesa di S. Pantaleo tra XVII e XVIII secolo

Lirosi Alessia,

Prezzo € 17,00

Prezzo di copertina € 20,00

Rari sono gli studi sulle confraternite di età moderna composte esclusivamente da donne. La Congregazione di Sant’Anna sorse nel 1640 presso la chiesa di San Pantaleo a Roma su iniziativa di Giuseppe Calasanzio, già fondatore degli scolopi. Il sodalizio fu aperto all’ammissione di donne di qualsiasi ceto sociale, laiche o religiose, ed ebbe tra i suoi scopi il culto alla Madre della Vergine ma anche l’assistenza a vedove povere, ragazze ‘pericolanti’, prostitute e neofite. Sebbene sottoposte al controllo del padre generale degli scolopi e del cardinal vicario di Roma, le ‘sorelle’ di Sant’Anna dimostrarono una forte volontà di gestire autonomamente la propria confraternita, ricoprendo cariche importanti, occupandosi dell’organizzazione delle attività, e votando risoluzioni da mettere poi in pratica, attraverso un continua negoziazione con le autorità maschili deputate a supervisionarle.

Disponibile su Torrossa store

Dettagli supporto

Supporto cartaceo (libro)

Pagine xvi-264 (8 tavv.)

ISBN 9788893592758

Anno 2019

Numero in collana 41