Tra Gramsci e Teilhard

Tra Gramsci e Teilhard

Politica e fede in Alberto Scandone (1942-1972)

Bondi Aldo,

Prezzo € 25,50

Prezzo di copertina € 30,00

Supporti disponibili Prezzo
Tra Gramsci e Teilhard - Cartaceo € 25,50

«La politica della guerra di posizione è la politica giusta (…), ma il problema è tener desta nei fortini necessariamente attrezzati con tutti i conforts, la volontà di una città futura». Protagonista degli anni Sessanta, Alberto Scandone ha speso la sua breve ma intensa esistenza in un’inesauribile attività, politica e pubblicistica, al servizio di un progetto delineato fin dall’adolescenza. Sulla base di scritti inediti e di testimonianze questa biografia ricostruisce il suo itinerario umano e culturale che si snoda all’interno di un mondo – la Firenze di La Pira e gli elitari collegi svizzeri, la Roma dei giochi politici e di Pasolini, le vitali contraddizioni di Palermo e i drammi della Sicilia – che coniuga in un intreccio singolare le ragioni personali del vivere e quelle universali della Storia. Ne emerge il profilo di una personalità ricca e poliedrica: realismo politico e tensione morale, umorismo e distacco da sé, vocazione ereticale e senso delle istituzioni, un’intima spiritualità in cui si avvicendano resistenza e resa alle pressioni della Grazia. In Appendice alcuni scritti e documenti inediti.

Recensioni:

- StampToscana.it, 3 marzo 2016, Alberto Scandone, l’epopea di una generazione, di Piero Meucci.

Dettagli supporto

Supporto cartaceo (libro)

Pagine xx-352

ISBN 9788863724448

Anno 2012

Numero in collana 58