Tra filologia e storia della lingua italiana

Tra filologia e storia della lingua italiana

Per Franca Brambilla Ageno

A cura di: Canova Andrea,

Prezzo € 20,40

Prezzo di copertina € 24,00

Franca Brambilla Ageno (1913-1995) è stata una figura determinante per la storia della filologia e della lingua italiana del Novecento: editrice critica delle laude di Bianco da Siena e di Iacopone da Todi, della Fiammetta di Giovanni Boccaccio, del Morgante di Luigi Pulci, delle rime di Panuccio del Bagno e di Franco Sacchetti, e soprattutto del Convivio dantesco, ha anche scritto un manuale di ecdotica sul quale si sono formate almeno due generazioni di studiosi. Sul versante storico-linguistico, la sua instancabile tenacia ha prodotto un capolavoro come Il verbo nell’italiano antico. Ricerche di sintassi (1964) e una schiera di contributi su problemi puntuali, risolti con intelligente spirito di indagine. A cento anni dalla nascita, allievi, collaboratori e prosecutori della sua opera fanno il punto sulla sua straordinaria esperienza, rievocandone il metodo, la dedizione, i rapporti con la parte più alta della disciplina a lei contemporanea (Gianfranco Contini, Giuseppe Billanovich, Sebastiano Timpanaro), e cominciando a estrarre materiali inediti dalla sua biblioteca e dal suo archivio epistolare, ora conservati presso l’Università Cattolica di Brescia.

Recensioni:

- Vox Romanica 75 (2016), Tra filologia e storia della lingua, di Maria Antonietta Marogna.

Disponibile su Torrossa store

Dettagli supporto

Supporto cartaceo (libro)

Pagine xii-148

ISBN 9788863727272

Anno 2015

Numero in collana 133