L'eresia dei fratelli

L'eresia dei fratelli

Una comunità eterodossa nella Modena del Cinquecento

Al Kalak Matteo,

Prezzo € 32,30

Prezzo di copertina € 38,00

Supporti disponibili Prezzo
L'eresia dei fratelli - Cartaceo € 32,30

Intorno alla metà degli anni Quaranta del Cinquecento si sviluppò a Modena una delle più vaste comunità ereticali italiane. Caratterizzata da orientamenti radicali e dall’adesione a tesi predestinazioniste, la comunità dei “fratelli” modenesi creò una rete nascosta entro la quale professare la fede riformata. Nel giro di alcuni decenni tuttavia l’ascesa al pontificato di Pio V (1566-1572) e l’affermazione del Sant’Uffizio condussero a una dura campagna repressiva che disperse il dissenso presente in città. In quegli anni, l’avanzata del Sacro Tribunale aveva travolto anche quelle magistrature che, dai duchi al Consiglio cittadino, avevano cercato di difendere le proprie prerogative dalle ingerenze romane. La dura battaglia consumata intorno alle questioni che scuotevano le coscienze finì così per diventare la prova dei mutati equilibri politico-istituzionali in cui si trovò invischiato lo Stato estense, che di lì a breve avrebbe perduto la propria capitale.

Dettagli supporto

Supporto cartaceo (libro)

Pagine xx-280

ISBN 9788863723243

Anno 2011

Numero in collana 96