Del pensiero come principio d'economia pubblica

Del pensiero come principio d'economia pubblica

Cattaneo Carlo,

Introduzione di: Roncaglia Alessandro,

Prezzo € 7,65

Prezzo di copertina € 9,00

«Orbene, la capanna, il foco, l’arco, il laccio, la rete, sono doni dell’intelligenza. L’ap­prestarli, l’adoperarli, richiede inoltre una fatica; e questa è da rinovarsi in perpetuo; ma l’idea inventrice, concepita da un uomo, può valere per tutti e per sempre. L’esempio suo la svela al suo nemico, e di tribù in tribù il beneficio si propaga per le foreste inospite a conforto di tutto il genere umano».

Non nella natura come i fisiocrati, non nel lavoro come Adam Smith, ma nell’intelligenza Carlo Cattaneo individuava il più riposto fondamento e il vero motore di sviluppo della ricchezza delle nazioni. Pub­blicato per la prima volta nel 1861 sul suo «Politecnico», questo saggio breve ma ancora oggi attraversato dal fresco spirito di una prospettiva non convenzionale, pone di fat­to, con un secolo e mezzo di anticipo, le basi dell’odierna economia della conoscenza.

Recensioni:

- Left, 7 marzo 2015, A lezione da Pinocchio, di Filippo La Porta.

Disponibile su Torrossa store

Dettagli supporto

Supporto cartaceo (libro)

Pagine 96

ISBN 9788863724967

Anno 2014

Numero in collana 12