Carteggio

Carteggio

1902-1914

Croce Benedetto, Papini Giovanni,

A cura di: Panetta Maria,

Introduzione di: Sasso Gennaro,

Prezzo € 44,20

Prezzo di copertina € 52,00

Supporti disponibili Prezzo
Carteggio - Cartaceo € 44,20

Il 5 settembre 1902 un Papini ventunenne indirizza una lettera formale e ossequiosa a Benedetto Croce, allora già intellettuale di fama europea, per ottenere informazioni su Bertrando Spaventa, Vico e gli hegeliani meridionali. È l’inizio di una corrispondenza che consta di 204 missive e che si protrarrà, con fasi alterne di bruschi allontanamenti e affettuose ricomposizioni, fino al marzo 1914. Il carteggio, ivi pubblicato per la prima volta nella sua interezza, tocca argomenti di grande interesse come i giudizi di Papini e Prezzolini sull’Estetica crociana, la parabola del «Leonardo» e gli indirizzi ideologici di altre importanti riviste di primo Novecento (oltre alla «Critica», «Il Regno», «L’Anima» etc.), il futurismo, il dibattito sulla Logica di Croce e sul “concetto puro”, il Pragmatismo di William James, il sistema hegeliano, la concorrenza editoriale tra Laterza e Carabba, il tema della religione, l’originalità del pensiero vichiano. Grazie a queste lettere si comprendono meglio le ragioni profonde della definitiva rottura tra Croce e Papini, e si aggiungono nuovi tasselli utili per lo studio del fervente clima culturale italiano degli anni precedenti alla Prima guerra mondiale.

Dettagli supporto

Supporto cartaceo (libro)

Pagine lxii-272

ISBN 9788863722741

Anno 2012